La tecnologia alla base di wineMatcher

Quando abbiamo iniziato a lavorare con winemaker.com, avevamo due obiettivi: dare agli amanti del vino un accesso diretto dei viticoltori ed essere in grado di raccomandare loro i vini migliori di qualsiasi negozio offline.

Abbiamo valutato molti sistemi digitali e tradizionali esistenti, ma nessuno di loro soddisfaceva i nostri criteri fondamentali: essere in grado di fornire i consigli migliori a chiunque, indipendentemente dalla loro esperienza nel vino.

wineMatcher non è un altro sistema di classificazione dei vini: i sistemi di classificazione dei vini cercano di definire da un punto di vista oggettivo quanto sia buono un determinato vino, ma ignorano intenzionalmente che ogni essere umano ha un gusto diverso. wineMatcher è l'esatto contrario: si concentra solo sul vostro palato personale per definire se vi piacerà il vino o no.

Analizziamo ogni vino che raccomandiamo usando una combinazione di metodologie analitiche e di chimica del gusto proprietarie, specificamente progettate per capire come le caratteristiche uniche e complesse del vino sono percepiti dal palato umano.

Migliori raccomandazioni grazie all'intelligenza artificiale

Perché siamo in grado di dare consigli migliori con wineMatcher rispetto a un sommelier in un ristorante o un venditore in un negozio?

  • Il sommelier sa se un vino si abbina al cibo che serviranno, ma vi conosce a malapena
  • e comprate un vino, potreste chiedere un "rosso italiano pesante" o un "buon vino da aperitivo", ma è difficile dire al venditore cosa vi piace esattamente

wineMatcher cambia completamente questa situazione: con domande generiche sul vostro gusto, possiamo consigliarvi dei vini che si adattano perfettamente alle vostre preferenze personali.

Una soluzione unica

La soluzione di Tastry è unica sul mercato: analizza chimicamente il vino per più di 100'000 punti dati per alimentare il suo motore di intelligenza artificiale. Basato sul palato di migliaia di esperti e appassionati di vino, "apprende" che tipo di vini si abbinano a quale palato.

Per imparare i tuoi gusti, l'intelligenza artificiale di Tastry ti pone 10 domande iniziali, il che ci permette di prevedere i vini che ti piaceranno ad un livello molto alto.

Per ogni vino che assaggi, ci fornisci un semplice feedback ("Mi piace", "Neutro" o "Non mi piace"). In questo modo, l'IA impara il tuo gusto personale e ti darà risultati sempre migliori nel tempo.

Abbiamo chiesto a Katarina Axelsson, CEO di Tastry e a Elian Kool, co-fondatore di winemaker.com il concetto di wineMatcher e come funziona.

Domande frequenti

Qui abbiamo compilato alcune delle domande più frequenti su wineMatcher e Tastry IA.

Il gusto è personale - come fa un computer a conoscere le mie preferenze?
L’intelligenza artificiale o «machine learning» designano processi tecnici che acquisiscono conoscenza sulla base di molti dati (nel caso di wineMatcher, raccolgono più di 200'000 punti dati). I buoni algoritmi IA si distinguono per il fatto che migliorano e perfezionano costantemente l'accuratezza delle affermazioni in seguito ai feedback.

Come funziona wineMatcher?
Il wineMatcher apprende le vostre preferenze di gusto con semplici domande. Al contrario, vi sono più di 200’000 punti di misurazione che vengono determinati e assegnati con una complessa procedura di laboratorio. wineMatcher non si pronuncia assolutamente sul buono o cattivo, ma sul fatto che un vino sia particolarmente adatto a un gusto personale preferito.

Perché 10 domande?
Naturalmente si potrebbero formulare 50 domande più precise. Tuttavia, il tasso di successo è già molto elevato con 10 domande, e sarà solo leggermente migliorato da ulteriori domande. Un'influenza maggiore è il feedback specifico, che vi piaccia o no un vino. Naturalmente, si potrebbero fare affermazioni ancora più precise con 50 domande.

Le domande sono sempre le stesse?
wineMatcher by Tastry calcola regolarmente quali sono le migliori domande per distinguere i vini sulla base di tutti i vini testati.

Quanti vini sono stati testati?
Per l'attuale fase beta sono stati analizzati circa 50 vini e prevediamo di analizzare gran parte della nostra gamma entro il quarto trimestre del 2021.

Perché ci sono domande diverse per il vino rosso e bianco?
I vini bianchi e rossi sono mondi olfattivi e gustativi completamente diversi (potremmo apprezzare un vino bianco "fruttato" - piuttosto non un vino rosso dolce e fruttato) - ecco perché wineMatcher deve porre domande diverse.

I vigneti pagano il punteggio?
I costi dell'analisi sono interamente a carico di winemaker.com e sono quindi completamente indipendenti. La selezione dei vini nella fase beta è stata effettuata dal team winemaker.com con l'obiettivo di offrire la più ampia scelta possibile.

Per altre domande su wineMatcher, non esiti a contattarci, per email ([email protected]), telefono (+41 43 883 00 38‬) o chat.

Contatto stampa
Felix Wenger, +41 43 883 00 38‬, [email protected]

  • Prezzi di vendita diretta vantaggiosi

    Il vino arriva direttamente dalla cantina a casa vostra garantendo ai nostri clienti e viticoltori condizioni eque. Tutela e sicurezza del consumatore certificata.

    Altro
  • Consegna rapida

    La consegna avverrà entro due giorni lavorativi; per chi inoltra l'ordine nei giorni feriali entro le ore 13.00. I nostri set degustazione vi saranno recapitati già il giorno dopo.

    Altro
  • Spese di spedizione trasparenti

    Consegna gratuita per ordini superiori a CHF 150 a cantina.

    Altro